Perché conviene investire o produrre ora in Spagna

Gli investimenti stranieri in Spagna si stanno moltiplicando, l'ultimo per importanza l'acquisto di Mivisa, società di Murcia, da parte del colosso americano Crown Holdings per 1.200 milioni di Euro. Quasi contemporaneamente la società Canadese Domst ha comprato la società spagnola Indas produttore di pannolini. Ma perché si sta duplicando l'investimento straniero in Spagna? Ci sono molte ragioni.In primo luogo il costo salariale che è diventato molto competitivo. Oggi il costo salariale medio in Spagna e' di 21 euro per ora mentre in Europa la media e' 29 euro. La produttività del lavoro spagnolo e' incrementato, dall'inizio della crisi di un 12%. Anche qui un incremento sicuramente più alto rispetto alla media europea. Un altro elemento che favorisce l'investimento dall'estero e' stato determinato dalla nuova legge sul lavoro che favorisce molto la flessibilità. Un fattore importante per l'investitore straniero. Non c'è dubbio che la Spagna sino ad ora una delle cenerentola in Europa nell'esportazione, ha incrementato negli ultimi due anni notevolmente il suo export tanto da arrivare per la prima volta nella sua storia moderna ad un pareggio import/export. Delle grandi nazioni europee nel rapporto Pil esportazione la Spagna e' superata solo dalla Germania, superando Italia, Uk, e Francia. Last but not least la Spagna ha avuto un tremendo calo dei consumi interni durante questa crisi, si calcola circa un 19% dall'inizio della congiuntura economica negativa. Ora però tutti gli analisti scommettono su un forte cambio di tendenza visto che il calo e' stato eccessivo e che i conti correnti spagnoli godono di ottima salute. Questo sicuramente e' un buon momento per qualsiasi impresa di investire in Spagna, non c'è alcun dubbio 

(Rif herrerocredit.com)